QUALIFICAZIONI EUROPEI DEL 2009 - GIRONE 1

GLI AZZURRINI SPAZZANO VIA L'AZERBAIJAN E SI
AVVICINANO ALLA QUALIFICAZIONE


Acquafresca va in goal anche a Fermo, contro l'Azerbaijan segna la sua quinta rete in sette gare con la Under 21

ITALIA (U.21)-AZERBAIJAN (U.21) 5-0 (p.t. 2-0)
Stadio "Bruno Recchioni" di Fermo, ore 21.00 del 16/11

ITALIA (4-2-3-1): Consigli; Motta, Marzoratti, Criscito, De Ceglie; Dessena, Cigarini; Cerci (78' Russotto), Giovinco, Paonessa (68' Morosini); Acquafresca (61' Osvaldo)
AZERBAIJAN (4-4-2): Aghayev; Shimzada, Hasanov, Abishov, Narimanov; Hajiyev (74' Karimov), Novruzov (67' Mammadov E.), Yusifov, Amirguliyev; Nadirov, Javadov (83' Mammadov A.)
ARBITRO: Trattou (Cipro)
RETI: 42' aut. Amirguliyev (A), 45'+2 Acquafresca (I), 77' Cerci (I), 85' Russotto (I), 93' Dessena (I)
AMMONITI:Acquafresca, Dessena (I), Hasanov, Hajiyev, Shimzada, Habishov (A)
Nonostante le tante assenze (Giuseppe Rossi, Marchisio, Marco Rossi, Andreolli, Pisano e Rubin, infortunati, e De Silvestri, squalificato, gli azzurrini sconfiggono agevolmente il modesto Azerbaijan e proseguono nella loro corsa di avvicinamento alla qualificazione ai play-off che decideranno le 8 squadre che si contenderanno il titolo europeo di categoria nel 2009. Buona presenza di pubblico, 6.000 spettatori circa,  al "Recchioni" di Fermo in una gelida e piovosa serata invernale. Terreno in buone condizioni nonostante tre giorni di pioggia continua, azzurri con il lutto al braccio in memoria del giovane tifoso laziale Gabriele Sandri morto tragicamente domenica scorsa. Nella prima parte del match gli azzurrini non spingono troppo e la prima occasione da goal giunge solo al 15' con un tiro al volo di Paonessa su assist di Acquafresca. Gli azzurrini dominano il match nonostante la buona disposizione in campo degli azeri e sprecano sempre con Paonessa, al 36' il goal del vantaggio. Giovinco illumina il gioco dell'Italia, Paonessa e Cerci sono in palla come Acquafresca ma non riescono a trovare la via del goal. E allora, al 42', ci pensa Amirguliyev, autore dell'unica azione pericolosa degli azeri (tiro da lontano di poco a lato, al 29') a spianare la strada alla squadra di Casiraghi con una deviazione nella sua porta su di un tiro di Acquafresca dalla sinistra deviato dal portiere Aghayev. Il goal rinfranca gli azzurrini  che colpiscono un traversa al 44' con Acquafresca e vanno ancora in goal al 47' sempre con l'attaccante del Cagliari con un bel diagonale rasoterra dalla sinistra in entrambi i casi su assist di Giovinco. Nella ripresa fa il suo esordio in azzurro (senza grandi squilli di tromba) l'italo-argentino Osvaldo al posto di Acquafresca, gli azzurrini controllano il match e vanno ancora a segno al 77' con Cerci pescato liberissimo, tanto per cambiare da Giovinco. L'attaccante del Pisa un minuto dopo fa posto a Russotto che all'85' mette a segno il goal del 4-0 con un rasoterra angolato su precedente tiro ravvicinato di Osvaldo respinto da Aghayev. Gli azzurrini non sono ancora paghi e al 93' Dessena devia in rete al volo un cross dalla sinistra di De Ceglie (ottima prova in un ruolo non suo) fissando il risultato sul 5-0. Azzurrini sempre primi nel girone ma ora con 4 punti sulla Croazia e 6 sulla Grecia che domani (17/11) si affrontano nel confronto diretto ad Atene.

Torna alla Home page di parcarsport.it

Torna indietro