COPPA ITALIA TIM 2005-06
Ritorno ottavi di finale

L'Udinese acciuffa una qualificazione da cardipalma

UDINESE-ATALANTA 3-1 (p.t. 1-0), Stadio "Del Friuli" di Udine, ore 17.30
UDINESE (3-5-2)
: Paoletti; Bertotto, Felipe, Zapata; Juarez (75' Motta), Tissone. Pieri, Mauri, Aguilar (75' Morosini); Di Natale, Barreto
ATALANTA (4-3-2-1): Ivan; Innocenti, Terra. Capelli, Bellini; Migliaccio (61' Lazzari), Mingazzini, Campisi (54' Ariatti); Bombardini, Soncin; Defendi
ARBITRO: Tagliavento
RETI: 17' Mauri (U), 69' Ariatti (A), 78' Pieri (U), 82' rig. Di Natale (U)
AMMONITI: Felipe (U), Terra, Capelli (A)
L'Udinese si tiene in rotta in extremis dopo avere rischiato concretamente l'eliminazione dalla Coppa Italia ad opera di un'Atalanta abile a cogliere le amnesie difensive della squadra di Cosmi.


Qualificazione Thrilling per l'Udinese

Al 17' l'Udinese va in vantaggio: da centrocampo, Tissone lancia in verticale Di Natale che entra in area e da destra serve il liberissimo Mauri che infila nella porta vuota. La prima occasione da goal capita dell'Atalanta capita al 33' ma Bombardini sciupa mettendo a lato il pallone dopo essere arrivato a tu per tu con il portiere dell'Udinese, Paoletti in campo al posto dell'infortunato De Sanctis. L'Udinese ha bisogno di un altro goal per superare il turno (all'andata era finita 1-0 per la squadra allenata da Colantuono) ma la sua superiorità si concretizza soprattutto con alcune conclusioni di Di Natale sventate ottimamente dal portiere bergamasco Ivan che gioca al posto di Calderoni. Nella ripresa, l'Atalanta raggiunge inaspettatamente il pari sfruttando un passaggio errato di Tissone a Bertotto sul quale interviene Ariatti che si invola verso Paoletti e lo batte con un preciso diagonale. Per i nerazzurri sembra fatta, per qualificarsi, l'Udinese deve fare due reti. I bianconeri tornano in partita al 78' con un gran sinistro al volo su cross da destra di Motta e 4 minuti dopo fruiscono di un rigore per fallo in area di Ariatti su Bertotto che Antonio Di Natale, il migliore dell'Udinese, trasforma con un rasoterra regalando la qualificazione all'Udinese che nei quarti troverà la qualificata tra Sampdoria e Cagliari.

Torna alla Home page di Parcarsport.it