COPPA ITALIA 2003
Quarti di finale, andata

STADIO "Menti" di Vicenza
DATA 16 Gennaio 2003

I giallorossi ipotecano 
la semifinale

VICENZA-ROMA 1-2
ROMA: Antonioli; Cufrè, Samuel, Aldair, Candela; Sartor, Enerson, Dacourt, Bombardini (75'
Tomic), Delvecchio, Montella
VICENZA:Campagnolo; Rivalta, Gustalvino, Faisca, Fissore (76' Gonzalez); Bernardini (55' Roverato), Zanetti, Zanchetta, Semioli; Jeda (65' Margiotta), Veronese. 
RETI: 30' Montella (R), 67' Delvecchio (R), 69' Zanchetta (V)
ARBITRO: Ayroldi da Molfetta. 
SPETTATORI: 8.799
AMMONITI: P.Zanetti (Vicenza), Cufrè (Roma)    
ESPULSO: Faisca (V) al 90'
La Roma si presenta al "Menti" di Vicenza senza Batistusta (in panchina) tenuto in naftalina dato il suo ormai certo trasferimento alla corte di Moratti, con Montella e Delvecchio in attacco e Bombardini a rifinire. Non c'è Totti, a centrocampo esordisce la coppia Emerson-Dacourt (non male). Nel Vicenza, Mandorlini tiene fuori Schwoch (influenza) e Margiotta (panchina). 





Delvecchio e Montella espugnano il Menti

 E' partita vera ma le occasioni sono pochine. La Roma va in vantaggio con Montella che, di testa, manda in rete un assist di Delvecchio. Il bomber di origine napoletana manca il goal che chiuderebbe la partita pochi minuti dopo quando si fa parare a tu per tu un impacciato tentativo di pallonetto dal bravo Campagnolo.
Il Vicenza reagisce tra la fine del tempo e l'inizio della ripresa ma è poco incisivo e così i giallorossi lo puniscono. Dalla bandierina il pallone giunge a Montella che rimette al centro e per Delvecchio è un giochetto siglare il 2-0 (67'). Il Vicenza torna immediatamente in partita grazie ad una punizione dal limite di Zanchetta due minuti dopo ed il suo forcing finale non produce il pareggio sperato. Roma con un piede in semifinale, bel gioco di un Vicenza spuntato. Nel finale espulso per doppio fallo il portoghese del Vicenza, Faisca.

Torna alla Home Page di Parcar Sport